Tag Titolo Abstract Articolo
L'evento
Trento, il verde periurbano da Lubiana a Grenoble
23/03/2017 12:58:00
Lunedì 27, alle 18, a palazzo Geremia un aperitalk con i rappresentanti delle città che collaborano al progetto europeo “Spazio alpino Los Dama!”



TRENTO - Lunedì 27 marzo, alle ore 18, la sala Falconetto di palazzo Geremia ospiterà un “aperitalk” dedicato al verde che circonda le città europee. L'incontro è occasione di confronto sui temi della gestione e della valorizzazione del verde periurbano con i tecnici funzionari delle città di Monaco, Grenoble, Salisburgo, Lubiana, Vienna e della Regione Piemonte, riuniti a Trento per lavorare al progetto europeo Spazio Alpino Los_Dama!/ Landscape and Open Space Development in Alpine Metropolitan Areas/ Sviluppo del paesaggio e degli spazi aperti nelle aree metropolitane alpine. Dopo il saluto iniziale di Claudia Patton, dirigente del Servizio gestione strade e parchi, a parlare di “Caratteri, criticità, buone pratiche del verde periurbano nelle città alpine” saranno Matthias Lampert, città metropolitana di Monaco, Guillaume Tournaire, città metropolitana alpina di Grenoble, Manuela Brückler, Istituto pianificazione regionale ed edilizia abitativa di Salisburgo, Sergeja Praper Gulič, Urban Planning Institute of the Republic of Slovenia, Christina Stockinger, città di Vienna, Maria Quarta, Regione Piemonte.
I rappresentanti dei diversi territori si confronteranno con Italo Gilmozzi, assessore ai Lavori pubblici e bilancio, Comune di Trento, Giuliano Stelzer, Progetto revisione del Prg, Comune di Trento, Sara Favargiotti, Dicam, Università degli Studi di Trento, Maurizio Camin, Cooperativa Arianna, Melissa Scommegna, Fondazione Edmund Mach, Giorgio Tecilla, Osservatorio del paesaggio, Pat. Moderano la discussione Alessandro Gretter, Fondazione Edmund Mach e Giovanna Ulrici, Comune di Trento.
Il dibattito prevede domande e interventi anche da parte del pubblico. Eventuali contributi scritti verranno raccolti nel corso della serata. L'incontro proseguirà nella corte interna, intorno alla mappa della città di Trento, con un piccolo rinfresco.
E' gradita la prenotazione sul sito del Comune al link http://www.comune.trento.it/Aree-tematiche/Ambiente-e-territorio/Documentazione-e-contatti/Avvisi/Modulo-di-partecipazione-al-dibattito-pubblico-Il-verde-periurbano

LOS_DAMA!
Los_Dama! aspira a liberare il potenziale delle infrastrutture verdi nelle aree di fondovalle per uno sviluppo sostenibile e una loro rinnovata gestione. Il progetto nasce in particolare dalla consapevolezza degli effetti di pressione d'uso del suolo di margine urbano a svantaggio del suo patrimonio naturale e culturale, non sempre valorizzato adeguatamente come altri spazi alpini. I luoghi aperti periurbani dei paesaggi di cintura urbana sono disponibili a nuove formule di utilizzo e condivisione ma richiedono soluzioni multifunzionali e una complessa collaborazione intersettoriale all'interno delle amministrazioni.
Los_Dama! guarda alla concretizzazione degli obiettivi della Convenzione Europea del Paesaggio e contribuisce all'attuazione delle strategie macroregionali di sviluppo dell'Asse 7/ connettività ecologica di Eusalp. Il progetto prevede di utilizzare la cooperazione transnazionale tra Amministrazioni e importanti istituti europei universitari e di ricerca.
Trento partecipa al progetto tramite l'Ufficio parchi e giardini, attingendo alla collaborazione già formalizzata con Provincia Autonoma di Trento, Università degli Studi di Trento e Fondazione E. Mach, quali osservatori il cui ruolo istituzionale e culturale viene messo a disposizione nei tre anni dl progetto.
 

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX 113 3 puntata SEPARATORE 5PX 113 2 puntata SEPARATORE 5PX 113 1 puntata SEPARATORE 5PX ITALA SCANDARIATO SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact