Tag Titolo Abstract Articolo
Sicurezza informatica
Yahoo! nel mirino degli hacker, rubati i dati di oltre un miliardo di account
15/12/2016 17:49:00
Colpiti oltre 150mila dipendenti dell’amministrazione Usa, militari, agenti Fbi e dipendenti della Casa Bianca

 

di Francesco Pellegrino Lise


Nuovo devastante atacco hacker ai danni degli utenti di Yahoo. Nomi, indirizzi email, numeri di telefono, date di nascita, password criptate e anche domande di sicurezza cifrate con le relative risposte di circa un miliardo di utenti sono state sottratte dai pirati informatici. Tra le informazioni trafugate, ha fatto sapere Yahoo, non ci sarebbero fortunatamente password in chiaro, dati di carte di pagamento o di conti bancari, poiché esse sarebbero conservate in un sistema diverso da quello che si ritiene sia stato oggetto dell’attacco. Tra le vittime del cyber-attacco, stando a quanto reso noto dai media statunitensi, ci sarebbero anche oltre 150 mila dipendenti dell'amministrazione americana, tra impiegati della Casa Bianca, militari, agenti della Cia e della Nsa, uomini dell'Fbi. Il colpo messo a segno dagli hacker è il più importante della storia del web. Il record precedente era di appena qualche mese fa, quando i dati di oltre 500 milioni di persone sempre iscritte a Yahoo! erano finiti nelle mani dei pirati informatici. Il fatto oltre che rappresentare un danno per le persone colpite, rappresenta anche e soprattutto un nuovo durissimo colpo di immagine che avrà certamente gravi ripercussioni sull’accordo con Verizon, il colosso Usa delle tlc che ha acquistato Yahoo! per circa 4,8 miliardi di dollari e che ora potrebbe voler ricontrattare l’intesa chiedendo un sostanzioso sconto. Il furto rappresenta inoltre inoltre l’ennesima grana per Merissa Mayer, la numero uno di Yahoo, che avrebbe dovuto rilanciare il gruppo e che invece sta gestendo la sua fine. Anche il futuro della manager nell’ambito delle nozze con Verizon potrebbe essere a questo punto più che mai incerto, con una sua conferma per nulla scontata come si pensava invece qualche mese fa.

Pubblicitá
SEPARATORE 5PX OFFICINA STAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact