Tag Titolo Abstract Articolo
Attualità
Marsala sistema di videosorveglianza, parla il Vicesindaco: "Già operative dieci videocamere ad alta definizione"
22/11/2016 15:23:00
L’Amministrazione Comunale ha finalmente applicato un sistema di videocamere nelle vie del centro storico e nei punti nevralgici della città

di Angelo Barraco

Marsala (TP) – La sicurezza è un argomento che sta molto a cuore ai cittadini marsalesi che impietriti e attoniti hanno assistito, nel corso del tempo, ad un lento sfacelo della città che priva di misure cautelative efficienti, ha portato ad eventi e situazioni di precaria sicurezza generando un consequenziale e costante allarmismo a seguito delle numerose rapine che hanno messo a ferro e fuoco la città. Numerose sono state le rapine nei mesi di novembre/dicembre 2015 e per buona parte del 2016 hanno fatto accendere i riflettori sulla “piccola Parigi”. Episodi che hanno colpito per la loro efferatezza poiché in diverse occasioni i ladri hanno agito alla luce del sole, in pieno centro storico e a volto scoperto,  sfidando le misure cautelative della città che in realtà non c’erano e sollevando ulteriormente la questione dell’inefficienza dei sistemi di videosorveglianza.
 
Noi abbiamo seguito questa problematica sin dall’inizio, intervistando diversi componenti dell’Amministrazione che sin da subito hanno promesso una miglioria dei sistemi di controllo nonché un’attuazione concreta dei sistemi di videosorveglianza. Oggi tali promesse si sono concretizzate e l’Amministrazione Comunale ha finalmente applicato un sistema di videocamere nelle vie del centro storico e nei punti nevralgici della città. Abbiamo parlato di questo importante traguardo con il Vicesindaco Agostino Licari e ci ha riferito che: “sono operative già dieci videocamere ad alta definizione, oltre a queste abbiamo istallato altre telecamere in periferia , queste più che altro per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti.
 
Queste sono fisse, hanno altre caratteristiche e tendono a tutelare l’ambiente e sono altre dieci telecamere”. In che aree sono collocate le videocamere –abbiamo chiesto al Vicesindaco- e ci ha risposto “nelle piazze principali quindi: Piazza della Vittoria, Piazza della Repubblica, Monumento ai Mille, Piazza Garibaldi, Piazza Matteotti, Zona Stadio”. Abbiamo inoltre chiesto se oltre all’incremento del sistema di videosorveglianza il Comune si sta adoperando anche ad un incremento delle forze dell’ordine ai fini di un maggiore controllo sul territorio, il Vicesindaco ci ha risposto: “la situazione è migliorata ma non abbassiamo la guardia e stiamo lavorando per migliorarla ulteriormente e pensiamo di implementare il personale dei Vigili Urbani, abbiamo incrementato le ore, vogliamo disporre ulteriori risorse umane e andremmo a incrementare il corpo”. Inoltre ha puntualizzato che “Il 50% di assunzioni è proprio rivolta ai Vigili Urbani”.
 
L’Amministrazione comunale ha dimostrato una concreta attuazione dei piani pronosticati lo scorso anno, mettendoli in pratica e mostrando anche una propositività nell’incremento di misure di sicurezza sul territorio e mira ad una progressiva crescita delle misure attuative di monitoraggio e controllo ai fini di evitare episodi spiacevoli come quelli che si sono verificati lo scorso anno. Si punta all’incremento del personale dei Vigili Urbani e il Vicesindaco in merito alla tempistica ci ha riferito: “stanno per predisporre i bandi per le assunzioni” Quindi entro un anno avverrà l’incremento? Il Vicesindaco ci ha risposto “speriamo di si”, e ce lo auguriamo anche noi che seguiamo la questione sicurezza già da diverso tempo. Il malcontento dei cittadini a seguito delle rapine che hanno attanagliato la città come una morsa che schiaccia lentamente una noce fino a spaccare il suo guscio ha generato un senso di vuoto e nei bar e nelle piazze le voci che si rincorrevano tra le numerose persone che condividevano un caffè sfogliando un giornale seduti tra gli scorci antichi descrivevano una situazione in cui mancava la sicurezza e dal centro alla periferia ormai tutti si aspettavano di ricevere la “visita” non gradita di un ladro in casa.
 
Le situazioni collaterali che riguardano l’ingente quantitativo di droga che circola in città e i numerosi sequestri nelle campagne marsalesi effettuati nel corso della rovente estate appena trascorsa, hanno fatto emergere un ulteriore spaccato della urbe a molti sconosciuto. Oggi si punta sulla sicurezza e il controllo e si vuole soprattutto garantire al cittadino quel senso di protezione e di garanzia a tutti i cittadini che vivono quotidianamente la città e vogliono viverla con onestà e trasparenza. Il Consigliere Comunale Daniele Nuccio, in merito alla questione sicurezza, ci ha puntualizzato che “anche una sola pattuglia parcheggiata in una piazza fa servizio e se il cittadino ha qualcosa da temere sa che li ci sono le forze dell’ordine”. Garantire quindi al cittadino un ulteriore senso di sicurezza con la presenza di pattuglie nel territorio.  Il giornalista e saggista statunitense Henry Louis Mencken scriveva “L’uomo medio non vuole essere libero. Vuole essere sicuro”. 
Pubblicitá
SEPARATORE 5PX SFOGLIA IL GIORNALE SEPARATORE 5PX L’Osservatore d’Italia - Ultima edizione SEPARATORE 5PX OFFICINA STAMPA SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX DA LEGGERE SEPARATORE 5PX TOROSANTUCCI EDITORIALE SEPARATORE 5PX EMANUEL GALEA EDITORIALE SEPARATORE 5PX ANGELO BARRACO EDITORIALE SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE EDITORIALE SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE EDITORIALE SEPARATORE 5PX EMANUEL GALEA EDITORIALE SEPARATORE 5PX ANGELO BARRACO EDITORIALE SEPARATORE 5PX EMANUEL GALEA EDITORIALE SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE COMMENTO SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE COMMENTO SEPARATORE 5PX ROBERTO RAGONE COMMENTO SEPARATORE 5PX GIUSY ERCOLE LA NOTA SEPARATORE 5PX LINCHIESTA SEPARATORE 5PX NEMI GESTIONE RIFIUTI SEPARATORE 5PX ULTIMI VIDEO SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX SEPARATORE 5PX
Tag cloud
Seguici su
Rss
L'Osservatore d'Italia Aut. Tribunale di Velletri (RM) 2/2012 del 16/01/2012 / Iscrizione Registro ROC 24189 DEL 07/02/2014 Editore: L'osservatore d'Italia Srls - Tel. 345-7934445 oppure 340-6878120 - PEC osservatoreitalia@pec.it Direttore responsabile: Chiara Rai - Cell. 345-7934445 (email: direttore@osservatorelaziale.it
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact